Come attirare i turisti verso il tuo ristorante: la banale strategia che puoi applicare subito

Attirare i turisti al ristorante rappresenta un obiettivo importante per chiunque gestisca o possegga un locale in una località visitata da molte persone ogni anno.

Sto parlando, ovviamente, dei ristoranti delle località marittime, da Rimini e Riccione al Salento, dalla Sardegna alla Sicilia, dalle coste della Calabria alla Versilia, dalle Cinque Terre al Levante Ligure eccetera eccetera.

Ma sto parlando anche dei ristoratori che operano nelle città d’arte che, in Italia, sono numerosissime, dalle classiche Roma, Napoli, Venezia, Firenze alle comunque attive Torino, Genova, Padova, fino ai luoghi religiosi, da Assisi a San Giovanni Rotondo e Loreto e molte altre ancora.

Spesso, quando parlo di come pubblicizzare un ristorante, i proprietari di locali mi dicono: ma queste strategie non si applicano ad un ristorante che vive del turismo occasionale e della clientela di passaggio.

Non è assolutamente vero e, proseguendo nella lettura di questo post, potrai rendertene conto.

Differenze tra un ristorante con clientela abituale e uno che lavora con i turisti

Quando parlo di pubblicità per ristoranti, e spiego le strategie più efficaci per conquistare un flusso costante di nuovi clienti, spiego che è necessario agire nel seguente modo:

  • Creare delle promozioni intriganti e vantaggiose per convincere le persone che non ti conoscono a effettuare una prenotazione;
  • Creare una pagina sul tuo sito in cui spieghi tutti i dettagli della promozione;
  • Creare un’inserzione sponsorizzata su Facebook Ads.

Si tratta di una strategia piuttosto semplice e che non richiede grandi competenze né investimenti ingenti. La pubblicità su Facebook per i ristoranti è piuttosto economica ed è possibile lanciare delle campagne spendendo anche solo 5 euro al giorno.

Come spiego sempre, però, il marketing per portare al successo un locale è ben più complesso e non è riconducibile ad una semplice inserzione su Facebook.

Il marketing per la ristorazione è un insieme di strategie e di strumenti che agiscono a 360° e che prevedono anche:

  1. Il posizionamento e la differenziazione del locale
  2. L’identificazione del target e lo studio della comunicazione ad esso strettamente legata
  3. Google Pack e l’ottimizzazione della pagina di Google My Business
  4. La comunicazione attraverso il blog, Facebook e tutti i canali social
  5. Stimolare il passaparola mirato
  6. Le partnership e l’organizzazione di eventi
  7. La creazione della lista clienti
  8. L’applicazione di strategie di fidelizzazione dei clienti
  9. L’utilizzo virtuoso delle recensioni
  10. L’ottimizzazione dei menu e l’aumento della spesa media del cliente

Di tutte queste cose parlo nel mio libro “Ricetta Vincente, come avere il ristorante sempre pieno di clienti nonostante la crisi“, che puoi acquistare cliccando qui: http://www.ricettavincente.it/libro

Spesso però è difficile sradicare le convinzioni di un ristoratore che ha sempre lavorato con la ferma convinzione che “basta lavorare bene e i clienti arriveranno” e sconfiggere il suo scetticismo verso tutto ciò che sa di “marketing“. E, allora, è bene fargli scoprire le potenzialità del marketing per la ristorazione procedendo per piccoli passi.

E la creazione di un’inserzione su Facebook può essere una buona strategia di approccio.

Ma, mi viene spesso detto: tutto quel che dici e scrivi ha un senso per quanto riguarda un ristorante di città che punta alla clientela abituale, ma non è applicabile ad un locale che vive di turisti o di clienti di passaggio. In questo caso, la promozione efficace e che consente un guadagno basso ma che è utile per fidelizzare il cliente perde la sua efficacia.

Ci sono alcune considerazioni da fare a tal proposito.

Certo, una promozione deve essere sempre finalizzata alla fidelizzazione dei clienti, come scrivo sempre ma… è possibile attirare un cliente per poi… attirarne tanti altri!

Infatti, sicuramente se hai un locale che punta al turista di passaggio non potrai pensare di fidelizzarlo (se non sul lungo, lunghissimo periodo o, all’opposto, sul brevissimo periodo, ossia per una seconda visita durante la vacanza stessa) e, quindi, dovrai comunque creare una promozione che sia sì vantaggiosa per il cliente ma che ti lasci dei margini di guadagno.

Ma non è tutto e non è solo questo.

Come scrivo sempre, la reputazione di un locale, e in particolare di un ristorante, riveste un ruolo molto importante nel suo successo complessivo.

La reputazione di un ristorante, il modo in cui viene percepito online (e offline) dalle persone travalica i confini dei “turisti” e raggiunge anche le persone che turisti, in quel luogo, non sono ancora diventati ma lo diventeranno.

La reputazione di un ristorante si manifesta, anche, in:

  1. Recensioni positive su TripAdvisor, Google e Facebook
  2. Passaparola nella cittadina turistica
  3. Passaparola nella città di provenienza

Tanto per fare un esempio, recentemente sono stato in vacanza in Sardegna, a San Teodoro, e mi sono recato in un ristorante che mi era stato consigliato da un amico a Torino. E, in un’altra serata, ho cenato in una pizzeria che mi era stata consigliata dai vicini di ombrellone.

Pertanto, fare delle promozioni che attirino i turisti è utile non solo per aumentare gli incassi nell’immediato, ma anche, e soprattutto, per ottenere recensioni e incentivare il passaparola tra i turisti.

Come fare pubblicità al tuo ristorante per i turisti

Quando si fa pubblicità per un ristorante che si trova in una località turistica si deve necessariamente badare, anche, all’incasso che si ottiene in modo diretto. Cosa che, come ho spiegato in questo video, quando si creano promozioni per fidelizzare la clientela si può anche non considerare come importante. Ciò che conta, in condizioni normali, è attirare la clientela nuova, che non ci conosce, nel nostro ristorante, per poi convincere più persone possibili a tornare nuovamente.

Il guadagno reale, in questo caso, non è nella prenotazione immediata, quella cioè legata alla promozione, ma avviene durante la seconda, e la terza, e la quarta prenotazione… possibilimente a prezzo pieno!

Se però l’intento è quello di attirare turisti, allora occorre pensare a una promozione che sia vantaggiosa per il cliente pur salvaguardando l’incasso.

Il tipo di promozione da effettuare deve anche tenere in considerazione il tuo target.

E’ inutile, infatti, attirare clienti interessati più al prezzo che alla qualità se il tuo ristorante si rivolge ad una clientela di livello medio-elevato e, viceversa, è inutile cercare di portare persone che hanno una capacità di spesa elevata verso un ristorante che propone un menu turistico.

Ciò che devi fare, dunque, è pensare ad una promozione in grado di attirare clienti in target, stimolandoli a provare il tuo locale.

Il mezzo è molto semplice.

A differenza che in passato, le persone sono connesse tutto il tempo grazie agli smartphone.

A me, ad esempio, proprio durante la mia recente vacanza in Sardegna, mentre ero in spiaggia tra un bagno e l’altro, mi sono apparse, su Facebook, le seguenti inserzioni:

Con Facebook Ads è possibile creare delle inserzioni sponsorizzate che saranno visualizzate da tutte le persone che si trovano, come turisti, in quella località o nelle immediate vicinanze!

Se ci pensi, tutto ciò è meraviglioso, anche perché stiamo parlando di un investimento davvero basso e che potrai incrementare man mano che otterrai risultati.

Il problema di queste inserzioni che sono apparse sul mio cellulare è relativo a ciò di cui abbiamo parlato prima: a parte l’effetto sorpresa che coglie la persona che, mentre si trova sulla spiaggia e sta cazzeggiando su Facebook e vede il post relativo a un ristorante non della sua città di provenienza ma del luogo in cui si trova (almeno, a me la cosa ha colpito, pur conoscendone, ovviamente, l’esistenza e consigliandola sempre ai miei clienti ristoratori), perché una persona dovrebbe poi davvero cliccare sul post e prenotare in uno di quei ristoranti?

Manca l’offerta, manca l’esca per il potenziale cliente… manca, in definitiva, un qualcosa di davvero vantaggioso per il cliente. Questi ristoratori sicuramente sono molto all’avanguardia perché stanno utilizzando Facebook Ads per promuovere il loro ristorante in una località turistica rinomata come San Teodoro, ma non hanno compreso il motivo reale per il quale un’inserzione sponsorizzata su Facebook funziona.

Ogni persona che è in vacanza in una località di mare sa che ci sono dei ristoranti o dei cocktail bar in paese. Li vede mentre va in spiaggia e li vede quando esce, la sera. Perché dovrebbe scegliere il luogo in cui cenare o pranzare dal suo cellulare? Non è forse meglio sceglierlo consultando le recensioni su TripAdvisor o dando un’occhiata ai menu davanti al ristorante ?

Per colpire davvero l’attenzione del potenziale cliente mentre è intento a sbirciare il telefono prima di rituffarsi in acqua occorre fornirgli un evidente e chiaro vantaggio. Una promozione, uno sconto. O mettendo in evidenza una particolarità davvero unica e specialistica del tuo locale. Solo in quest’ultimo caso può non venire inserita una promozione.

Se vuoi conoscere tutti i segreti di Facebook Ads e iniziare a creare SUBITO e senza effettuare dispendiosi test ed esperimenti, dai un’occhiata al mio corso online: “Facebook Vincente per Ristoranti”, che puoi trovare cliccando qui: ricettavincente.it/facebook.html

Se questo articolo ti sta interessando, o anche indignando, ti chiedo solo, prima di continuare, di “donarmi” un semplice “+1” cliccando sul pulsante qui sotto:

 

Attirare i turisti per tutto l’anno

Facebook Ads però non deve essere utilizzato soltanto come strumento per attirare clienti durante il periodo estivo.

Creare promozioni con Facebook è un ottimo strumento di acquisizione clienti durante tutto l’anno e a prescindere dalla stagionalità della tua attività. Un ristorante, come un albergo o un bed and breakfast, ha bisogno di clienti durante tutto l’anno. Infatti, ci sono località turistiche che, durante la bassa stagione, ospitano convegni anche molto importanti (ad esempio Rimini e Riccione), ed è possibile utilizzare lo stesso stratagemma di cui abbiamo parlato prima per attirare questi ospiti occasionali.

Se si vogliono attirare i partecipanti di un congresso verso il proprio ristorante, basta creare un post su Facebook Ads nel quale si invitano esplicitamente queste persone ad effettuare una prenotazione, in cambio di un prezzo scontato o proponendo un menu turistico appositamente ideato.

Fiere e congressi rappresentano una realtà che in Italia viene poco sfruttata. A me è capitato molte volte di recarmi in qualche città per un congresso o un evento specifico e non sapere dove recarmi per pranzare e cenare. E si trattava di eventi anche molto grossi. Così, mi sono trovato da solo, o in compagnia di un socio o collaboratore, a vagare per Milano, o per Rimini, o per Bologna senza sapere dove trovare un ristorante che fosse in linea con i miei gusti e la mia capacità di spesa.

Chi prima inizierà a sfruttare questa possibilità, otterrà risultati davvero importanti.

Pubblicizzare il tuo ristorante: cosa funziona e cosa no

Riepilogando, la pubblicità per i ristoranti che funziona ha le seguenti caratteristiche:

  1. E’ finalizzata alla fidelizzazione dei clienti
  2. Deve SEMPRE prevedere un vantaggio per i clienti
  3. Deve comunicare in modo corretto al proprio target
  4. Deve attirare l’attenzione mediante un’offerta adeguata, il giusto titolo, un’immagine accattivante
  5. E’ inserita all’interno di una strategia di marketing a 360°

Ciò che non funziona, invece, è tutto ciò che ha a che fare con volantini e “buttadentro”, servizi di couponistica (che attirano clienti non in target) e il limitarsi a postare locandine e post sul proprio profilo persona o la propria pagina Facebook, che viene visualizzata solo da una piccola parte di persone che sono già tuoi amici o tuoi clienti.

Inoltre, investire in Ads su Facebook senza creare una chiamata all’azione (Call To Action) incenvitava da una promozione o dalla messa in evidenza della propria idea differenziante, rappresenta uno spreco di denaro.

Come conquistare i turisti stranieri

Infine, e questa rappresenta davvero una chicca perché pressoché inutilizzata nel nostro paese, è bene conoscere il modo con il quale è possibile conquistare anche la numerosa clientela straniera che affolla le località turistiche ed artistiche italiane.

Per conquistare i turisti stranieri si deve agire in modo piuttosto semplice: basta parlare la loro lingua!

E questo non significa, solo, che nel tuo locale ci saranno dei camerieri in grado di esprimersi perlomeno in inglese e tedesco, ma che tu dovrai comunicare con i turisti stranieri nella loro lingua.

Crea una versione in inglese, in tedesco, in francese e in qualunque linguaggio si parli tra i turisti nella località turistica nella quale lavori, della tua promozione dedicata ai turisti.

Prendi quella che hai creato per gli italiani e creane una versione nelle varie lingue, facendoti aiutare non dal traduttore di Google ma da qualcuno che sa scrivere correttamente in lingua straniera e promuovila su Facebook Ads, avendo l’accortezza di selezionare, nel target, le persone che parlano in quella lingua.

In pratica, la configurazione del target avverrà come in figura:

Attirare clienti stranieri

Come si può vedere, si mostrerà la propria promozione pubblicitaria a: “Le persone che viaggiano in questo luogo“, inserendo, come luogo, la città di Rimini (per fare un esempio) e inserendo, tra le lingue, il tedesco.

In questo modo la promozione sarà visibile da tutte le persone di lingua tedesca (quindi tedeschi e austriaci) che si trovano a Rimini.

Ti assicuro, perché ne ho avuto prova personalmente in campagne che ho seguito per ristoranti che lavorano in zone turistiche, che questo tipo di promozione funziona davvero. Per uno straniero l’Italia è un posto bellissimo, con l’inconveniente che è difficile farsi capire, vista la nostra notoria poca conoscenza delle lingue straniere. Il trovarsi nel proprio cellulare una pubblicità di un ristorante scritta nella propria lingua attira sicuramente l’attenzione del turista straniero, che ha la consapevolezza di poter effettuare una prenotazione in quel locale trascorrendo una piacevole serata priva delle solite incomprensioni linguistiche.

Hai mai pensato a questa possibilità di business?

Se nella tua città ci sono molti turisti stranieri, precludersi questa possibilità di maggiori incassi è una follia.

Per scoprire come applicare queste strategie con Facebook Ads, procurati una copia di “Facebook Vincente per il tuo ristorante” che puoi trovare cliccando qui: http://ricettavincente.it/facebook.html.

Come ti ho già spiegato in precedenza, una strategia di acquisizione clienti mediante singoli promozioni su Facebook Ads porta dei vantaggi indubbi e immediati, ma non si può pensare che questo sia sufficiente per trasformare il tuo locale in un ristorante di successoRicetta Vincente con una clientela costante per tutto l’anno.

Se vuoi scoprire come implementare le strategie necessarie a ottenere risultati inimmaginabili per il tuo ristorante, devi procurarti una copia del mio libro: “Ricetta Vincente, come avere il ristorante sempre pieno di clienti nonostante la crisi“, che puoi acquistare cliccando qui: http://www.ricettavincente.it/libro

 

Se questo articolo ti sta interessando, o anche indignando, ti chiedo solo, prima di continuare, di “donarmi” un semplice “+1” cliccando sul pulsante qui sotto:

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *